Prugne

Prugne

 

Prugne

DELIZIOSE PRUGNE.
BUONISSIME E PERFETTE PER SENTIRSI DI NUOVO IN FORMA!

Una tira l’altra: le prugne fresche o essiccate sono davvero irresistibili, in qualsiasi momento della giornata. Perché non gustarle anche prima o dopo la palestra?

5 prugne essiccate contengono lo stesso quantitativo di potassio di una banana ma 3 volte tanto calcio.

Cosa significa?
Sono la ricarica ideale per l’attività sportiva di tutti, grandi e piccini: il giusto apporto di calcio aiuta il loro apparato osseo a formarsi nel modo più sano e corretto.

Non solo potassio.
Nelle prugne trovi anche le fibre giuste!

Le prugne sono molto ricche di fibre: per questo hanno proprietà lassative, ma anche disintossicanti e decongestionanti. Grazie alla buona quantità di fibre, i carboidrati contenuti nelle prugne sono a lento assorbimento (basso indice glicemico): le prugne, quindi, sono utili per sostenere le funzioni cerebrali, un alimento ideale per chi studia o svolge lavori creativi.

Teniamo basso l’indice glicemico!
Così aiutiamo il pancreas e sentiamo meno fame.

La glicemia indica il livello di glucosio (zucchero) nel sangue: quando introduciamo un alimento che contiene zucchero, l’indice si alza. Più lo zucchero è facilmente disponibile e più velocemente si alza il livello d’insulina, un ormone che ha lo scopo di ristabilire l’equilibrio glicemico. Un eccesso d’insulina però stimola i processi infiammatori e la sintesi di grassi di deposito. Per questo i nutrizionisti consigliano di limitare il più possibile i carboidrati semplici come lo zucchero, ingrediente principe dei dolci, e di prediligere quelli complessi, come la pasta, il riso, i cereali in grani, meglio se integrali, perché più ricchi di fibre. Così anche il senso di sazietà dura più a lungo!

Non solo energia e fibre.
Le prugne sono perfette anche a tavola!

Per sfruttare al meglio le proprietà diuretiche e depurative delle prugne si può preparare un decotto di prugne secche, capace di eliminare anche il gonfiore addominale e combattere la stipsi.
Una purea di frutta e prugne rappresenta la merenda ideale dei bambini, già nei primissimi mesi di vita.
Sono perfette anche nelle torte semplici, come la crostata integrale alle prugne secche, o il plumcake con prugne e cereali, oppure per preparare secondi piatti leggeri come i filetti di merluzzo con prugne ed erba cipollina, o come ingrediente a sorpresa delle classiche patate arrosto, insieme al timo e, per chi volesse un gusto ancora più sfizioso, le coloratissime carote!

Informazioni Nutrizionali a cura di Elena Dogliotti –  Biologa Nutrizionista e divulgatrice della Fondazione Umberto Veronesi

prugne
table_prugne