Nocciole

Nocciole

 

NOCCIOLE

CROCCANTI NOCCIOLE.
BUONE PER TUTTI, E PREZIOSE PER RENDERCI PIÙ FORTI.

Tutti amano le nocciole: perché utilizzarle solo come ingrediente speciale di torte e dolci molto golosi?

30 grammi di nocciole contengono una quantità 2 volte superiore di acidi grassi monoinsaturi di una porzione di sgombro ma pochissimo sodio.

Questo significa che, grazie all’elevata concentrazione di acidi grassi monoinsaturi, anche una piccola manciata di nocciole ci aiuta a proteggere l’apparato cardio-circolatorio mantenendo la fluidità del sangue e riducendo la quantità di colesterolo cattivo (LDL).

Non solo acidi grassi buoni.
Nelle nocciole trovi anche

• Fitosteroli, molecole utili per combattere il colesterolo
• Vitamine del Gruppo B (tiamina, riboflovina, niacina e acido folico) indispensabili per il metabolismo, la salute del sistema nervoso e la sintesi ormonale.
• Vitamina E, che ha una potente azione antiossidante. La nocciola, infatti, è uno dei frutti secchi che maggiormente difendono il nostro corpo dai radicali liberi.
• Sali minerali. Sono quindi un ottimo ricostituente per recuperare le forze dopo le malattie di stagione.

Colesterolo buono e colesterolo cattivo.
L’alimentazione ci aiuta a tenere a bada quello cattivo e aumentare quello buono.

Non esiste nulla in natura che non abbia un ruolo nella nostra vita. Anche il colesterolo è necessario all’organismo, perché entra nella composizione delle membrane cellulari, nella formazione di alcuni ormoni e nella produzione della Vitamina D e degli acidi biliari. Il problema si pone in caso di eccesso della sua “forma cattiva”, l’LDL ,che causa le pericolose placche nelle arterie, o di bassi livelli della “forma buona”, l’HDL, che ha il compito di tenere puliti i nostri vasi sanguigni. Per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo basta seguire le linee guida della Dieta Mediterranea, diminuendo il più possibile l’uso di grassi saturi, di cui sono ricchi molte qualità di latticini, gli affettati, le carni rosse, i dolci, e aumentare il consumo di alimenti ricchi di acidi grassi mono e polinsaturi, ad esempio gli Omega3, che troviamo nei pesci come il salmone, nella frutta secca come le noci, nei vegetali a foglia verde, nei semi come quelli di lino.

Non solo per difendersi da colesterolo e invecchiamento.
Le nocciole sono molto energetiche, quindi sono l’ingrediente ideale per una colazione nutriente e gustosa, in abbinamento a yogurt e cereali; perfette come merenda dopo uno sforzo fisico, possono anche essere utilizzate per arricchire insalate di verdure in quanto importante fonte di proteine vegetali.

Informazioni Nutrizionali a cura di Elena Dogliotti –  Biologa Nutrizionista e divulgatrice della Fondazione Umberto Veronesi

Nocciole

Nocciole
table_nocciole